Progetti Sociali

Per maggior informazioni rivolgersi direttamente a progettazione@socialecrams.it -  0341.250819 - www.socialecrams.it


BrainArt

BRAINART è un progetto Interreg Italia-Svizzera che vede come capofila il Crams di Lecco e che grazie alla partecipazione di Need Institute di Milano, Ats Brianza, Dipartimento della Sanità e della Socialità del Canton Ticino, Museo Nazionale Vincenzo Vela di Ligornetto e Fondazione Pro Senectute intende sviluppare nuove metodologie per favorire l’inclusione sociale di soggetti affetti da patologie dementigene. Un ampio programma della durata di 31 mesi, nel 2017 vincitore del bando europeo Interreg V-A Italia-Svizzera asse IV, quest’ultimo relativo ai Servizi per l’integrazione delle comunità.

 

Centrali in BRAINART le nuove tecnologie e l’arte, strumenti che possono divenire sempre più protagonisti di una nuova metodologia di riabilitazione, stimolazione e mantenimento delle capacità cognitive, così da favorire la comunicazione tra pazienti, familiari e caregivers e abbattere lo stigma sociale che talvolta affligge e isola le persone affette da demenza.


clicca qui per vedere i video di BrainArt
canale YOUTUBE



Crysalis

Crysalis è un progetto che nasce dall’esperienza del CRAMS per la ricerca e lo sviluppo di metodologie espressive finalizzate alla realizzazione di laboratori e percorsi artistici rivolti a persone disabili.

 

Attualmente il progetto Crysalis, si suddivide in:

Crysalis Art: laboratori di espressività artistica e allestimento di spettacoli e opere musicali.

Crysalis Lab: centro di ricerca tecnologica e scientifica nel campo dell’informatica musicale.

Crysalis School: Attività di formazione e consulenza sulle metodologie e le tecnologie.


Con il sostegno di:



Città a Rovescio

Città a rovescio è un luogo aperto a tutti, un luogo, dove fare e disfare, dove parlare e pensare alla cultura, dove incontrarsi e ascoltarsi... La città a rovescio si colloca nella sede del CRAMS, struttura esistente da tempo e funzionante sul territorio. La stiamo ristrutturando, tramite il lavoro di tanti volontari coinvolti fin da subito nel progetto, per ri-dare uno spazio più accogliente ai cittadini. Aperto a bambini, adulti e anziani… Aperto ad accogliere: laboratori, incontri e dibattiti. 

Un centro culturale dove ognuno potrà anche proporre le proprie idee e attività. Ecco questa è la nostra idea di Città a Rovescio: un centro dove stare insieme per fare cose belle e piacevoli...

 

1) riuso, riciclo... progetto. 

2) La natura. 

3) Arte figurativa ma non solo. 

4) Collaborazione 

5) Relazione 

6) Nel cuore del quartiere 

 



Trybal City

Progetto aggregativo e inclusivo, ideato e coordinato da Carlo Ravot (musicista, insegnante e dirigente del Crams) nel 2013.

Unione di percussionisti provenienti da ambiti eterogenei: scuole di musica, scuole di 1° e di 2° grado, associazioni, enti, comunità di recupero, comunità di migranti, bande musicali, centri di accoglienza, centri per le disabilità e per le fragilità sociali, gruppi, ensemble di percussioni... La partecipazione è aperta a chiunque! Purché si renda disponibile alla preparazione della performance nelle modalità previste dal progetto e non venga superato il numero massimo di partecipanti stabilito per ciascun gruppo, scuola e/o associazione.

 

La performance, precedentemente preparata dai gruppi partecipanti insieme a insegnanti e maestri, verrà eseguita in una piazza nell’ambito dell’evento denominato “TRIBAL CITY - 100 TAMBURI IN CITTA’”.
Ad oggi sono state realizzate 7 edizioni, in occasione della giornata della rinascita - il Rebirth Day / 21 dicembre- , ed hanno partecipato più di 500 percussionisti! Link del 18 dicembre 2016 



Soundbeam®

Il Soundbeam (raggio di suono) permette a tutte le persone di fare l'esperienza della musica, da protagonisti. Si può divenire esecutori, compositori ed ottimi improvvisatori: è sufficiente un semplice movimento del nostro corpo, dentro il fascio di ultrasuoni, per riprodurre il suono di un violoncello, il miagolio di un gattino, il rumore della pioggia sul tetto...

Suonare il Soundbeam è un'esperienza creativa ed altamente coinvolgente, sia per i bambini, che per gli adulti, per le persone diversamente abili, per chi non ha avuto la possibilità di avvicinarsi allo studio di uno strumento tradizionale e, certamente, per i musicisti.

 



Orchestra MusicAbile

La tecnologia Soundbeam al servizio del benessere sociale"

Il progetto "Orchestra MusicAbile, finanziato dalla Fondazione della Comunità Monza e Brianza, è promosso dalle cooperative sociali C.R.A.M.S. di Lecco e Solaris Onlus di Triuggio, e intende favorire l'inclusione sociale delle persone con disabilità utilizzando come mezzo privilegiato l'espressività musicale.

Per la realizzazione del progetto saranno coinvolti gli ospiti del CDD di Lissone e Macherio e gli allievi della scuola di musica Cimas di Rovellasca. Verrà creata una vera e propria orchestra in cui giovani musicisti in formazione potranno sostenere e farsi permeare dal potenziale espressivo di persone con disabilità che, grazie alla tecnologia Soundbeam e a professionisti di alta formazione, potranno esprimere pienamente la loro creatività artistica.

Il progetto culminerà il 2 dicembre 2018 con una grandiosa performance musicale al teatro Terragni di Lissone.